Categories

Archives

Trentini /2


Presanella Innevata

Originally uploaded by Xabaras.

Ecco, come avevo promesso, un post più articolato riguardo il soggiorno in Trentino. Innanzi tutto non smetterò mai di ringraziare lo staff (familiare e non) dell’ Hotel “Chalet al Foss“, che mi hanno fatto passare 10 giorni di relax e trekking senza pensieri e che consiglio a tutti. La bellezza della val di Sole e della val di Non, con un sacco di sentieri di tutti i livelli, con la gastronomia ottima e varia (dai canederli alla polenta e ai dolci), la possibilità di praticare un sacco di sport (rafting, canottaggio, equitazione, tiro con l’arco, Golf ecc..). Poi cultura, spettacoli (paesini piccolissimi con teatri stupendi!), mostre e musica (sia classica che altro). Che altro dire? Che farò il possibile per andarci questo inverno a fare un po’ di fondo, in modo da vedere non solo la Presanella, ma tutto il comprensorio innevato.
E mangiarmi i frutti di bosco alla grappa.

Trentini

Trentatrè Trentini
entrarono a Prato
e solo dopo un po’
si accorsero di aver sbagliato.

Trentatrè Trentini
entrarono a Orvieto,
rimasero un po’
poi tornarono indietro.

Grazie a tutto lo staff dell’ Hotel “Chalet al Foss” per i dieci giorni più belli dell’anno. (post specifico verrà poi)

Italian Heritage

duchasSe (e ripeto se) tutto andrà come deve andare, l’Italia si doterà del più straordinario strumento di aumento dei posti di lavoro e del PIL che ha a disposizione. Per ora c’è un sito (vuoto) e la rinascita di un sistema centrale per quanto riguarda il turismo, che era stato lasciato nelle mani (pessime nella maggior parte dei casi) degli enti locali. Il loghetto che vedete in testa all’articolo rappresenta quello che per me è l’ente a cui l’Italia si deve ispirare per raggiungere un obiettivo. E’ “L’Irish Heritage“, l’ufficio che, sotto l’egida dei lavori pubblici, gestisce tutti i luoghi di importanza Storico-Turistica d’Irlanda. Ovunque vai troverai personale con quel logo accanto al nome, dalla biglietteria, le guide, i tecnici fino ai bar. Ecco, l’ufficio centrale per il turismo è quello che potrebbe cambiare le sorti turistiche dell’Italia (o affossarle definitivamente, visto che il sito è così da quasi un mese…).

Go back to top